Gli ebrei non possono…

“Gli ebrei non possono”
Elenco parziale di lavori, professioni, attività vietati agli ebrei in seguito alle leggi antiebraiche (1938-1943).

settembre 1938 gli stranieri “di razza ebraica” non possono risiedere in Italia

–ai ragazzi “di razza ebraica” non è consentito frequentare le scuole di ogni ordine e grado, tranne quelle eventuali per soli ebrei

–le persone “di razza ebraica” non possono insegnare nelle scuole e università, tranne che nelle scuole eventuali per soli ebrei

ottobre 1938 agli ebrei è fatto divieto di aprire nuovi negozi

novembre 1938 gli ebrei non possono essere cambiavalute

–le persone “di razza ebraica” non possono essere dipendenti pubblici

–agli ebrei è fatto divieto di essere impiegati in enti e imprese parastatali, o privati ma controllati o sostenuti dallo Stato

–gli ebrei, salvo alcune eccezioni, non possono essere dirigenti, amministratori o sindaci di aziende ‘interessanti la difesa della nazione’ o con oltre 99 dipendenti

–gli ebrei, salvo alcune eccezioni, non possono essere proprietari o soci a responsabilità illimitata di aziende ‘interessanti la difesa della nazione’ o con oltre 99 dipendenti

–gli ebrei, salvo alcune eccezioni, non possono essere proprietari di terreni o fabbricati che superino certi limiti

febbraio 1939 è vietato alle persone “di razza ebraica” di avere la licenza di guida turistica e interprete

luglio 1939 gli ebrei non possono ottenere la licenza per agenzia viaggi e turismo

–gli ebrei non possono avere la licenza di affittacamere, tranne quelle riservate a ebrei

agosto 1939 gli ebrei non possono essere notai e revisori dei conti

–agli ebrei, salvo eccezioni, è preclusa la professione di giornalista, medico, farmacista, veterinario, ostetrica, avvocato, procuratore, patrocinatore legale, esercente in economia e commercio, ragioniere, ingegnere, architetto, chimico, agronomo, geometra, perito agrario, perito industriale

settembre 1939 agli ebrei è fatto divieto di far parte di cooperative

dicembre 1939 alle persone “di razza ebraica”è vietato essere fattorino d’albergo

–agli ebrei è vietato ottenere la licenza di esercizio di pensione, tranne quelle riservate a ebrei

–è fatto divieto agli ebrei di avere la licenza per confezionare e vendere uniformi militari

gennaio 1940 è vietato alle persone “di razza ebraica” avere la licenza di agenzia di brevetti

–è vietato agli ebrei avere la licenza di agenzia di affari

–è vietato agli ebrei raccogliere e vendere indumenti militari fuori uso

–agli ebrei è fatto divieto di avere la licenza di commercio di preziosi

–gli ebrei non possono avere la licenza di esercizio bar e spacci di alcolici

marzo 1940 è vietato alle persone “di razza ebraica” l’esercizio del credito

maggio 1940 gli ebrei non possono essere lavoranti di oggetti preziosi

giugno 1940 è vietata agli ebrei qualsiasi attività nel settore dello spettacolo

luglio 1940 gli ebrei non possono ottenere la licenza per esercitare il commercio ambulante

settembre 1940 è vietata alle persone “di razza ebraica” la licenza per il commercio di oggetti antichi e d’arte

–gli ebrei non possono avere la licenza per l’arte fotografica

ottobre 1940 è vietata agli ebrei l’attività di spedizioniere doganale o qualsiasi altra attività doganale

dicembre 1940 le persone “di razza ebraica” non possono essere iscritte nell’elenco dei poveri

gennaio 1941 gli ebrei non possono avere la licenza di servizi automobilistici da piazza o da rimessa

–agli ebrei non deve essere concessa la licenza per aprire scuole di ballo

febbraio 1941 gli ebrei non possono essere portieri, tranne che in immobili abitati solo da ebrei

aprile 1941 agli ebrei è vietato il conseguimento della licenza per il commercio libri usati

–agli ebrei è fatto divieto di avere la licenza di amministratori di case e condomini

–le persone “di razza ebraica” non possono avere la licenza per la vendita di apparecchi radio

maggio 1941 gli ebrei non possono vendere pelletterie in alberghi

luglio 1941 le persone “di razza ebraica” non possono avere la licenza per il commercio di stracci di lana e lana usata

settembre 1941 gli ebrei non possono avere la licenza di attività tipografica

ottobre 1941 agli ebrei è fatto divieto di avere la licenza di copisteria in negozi

novembre 1941 agli ebrei è vietato essere commessi di oreficeria

marzo 1942 gli ebrei non possono ottenere la licenza per il commercio oggetti usati

–non è consentito agli ebrei di acquistare carne di bassa macellazione presso lo spaccio apposito del rione Trastevere

giugno 1942 gli ebrei non possono avere la licenza per esercitare il commercio di stracci non di lana

settembre 1942 gli ebrei non possono concludere contratti di borsa

maggio 1943 agli ebrei è fatto divieto di accedere al porto di Livorno per lavoro.

[Fonte: La shoah in Italia. Le Leggi antiebraiche dell’Italia fascista, in www.cdec.it ]

Annunci